REPUBBLICHE BALTICHE

«...ci sono città dell’emozione e città dello stupore. Luoghi da cui esci spossato di nostalgia e luoghi che ti inondano di chiarore i pensieri» (C. Canal)

Repubbliche Baltiche, un viaggio tra storia, incanto e antichi tesori

Belle da visitare in qualsiasi stagione, anche quando nei mesi freddi la neve imbianca donando loro un aspetto fiabesco, le giovani repubbliche baltiche colpiscono per la particolare atmosfera a cavallo tra il mondo slavo e quello scandinavo e per l’alta concentrazione di bellezza racchiusa in un piccolo territorio. Le tre capitali baltiche Vilnius, Riga e Tallin sono tre gemme culturalmente differenti, visitabili in un unico splendido itinerario: edifici barocchi e neogotici, cattedrali, antiche chiese e castelli, dimore storiche, piazze e graziose viuzze arricchiscono il cuore della parte antica di ognuna di queste città, dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Vilnius offre uno dei centri storici più ammirati e vasti d’Europa con esempi imperdibili di architettura gotica, neoclassica e barocca e una miriade di attrazioni e punti di interesse; così come il resto della Lituania, terra ricca di storia e di fascino.
La capitale della Lettonia, Riga, colpisce invece per l’alternarsi di tesori medioevali, palazzi art nouveau, parchi curatissimi e costruzioni ultramoderne posizionate lungo il fiume Daugava. Ma anche per la gastronomia sofisticata e creativa. Il centro storico della capitale lettone è particolarmente attraente, un piccolo gioiello. Basta spostarsi anche solo pochi chilometri dalla città per trovarsi immersi in foreste secolari abitate da animali selvatici come alci, cervi, lupi, linci, orsi bruni.
Tallin, infine, è la preziosa gemma dell’Estonia, considerata a sua volta la “perla del Baltico”. La città vecchia è racchiusa tra mura medioevali e torrioni e ospita bellezze artistiche e storiche che non temono rivali. Percepibili dal visitatore sono le tante influenze architettoniche e culturali ereditate dalle invasioni subite: danese, teutonica, svedese e della Russia zarista. Tallin ospita inoltre la farmacia più antica d’Europa.

Come cogliere l’essenza delle Repubbliche Baltiche ...

Il nostro tour di 7 giorni “Le Tre Capitali Baltiche” inizia a Vilnius, città dalla forte impronta artistica: conserva capolavori gotici, rinascimentali e barocchi e conta più di 1200 edifici storici e 48 chiese. La capitale lituana ospita una delle cattedrali più belle al mondo, inserita in una piazza che è considerata il centro storico della città, dove un tempo sorgevano le mura di difesa, le torri e il Palazzo del Vescovo. Visita al campus dell’Università, istituzione antichissima; al Palazzo del Presidente, edificio in stile neoclassico, e alla chiesa di Sant’Anna, capolavoro in stile gotico considerato il gioiello architettonico più apprezzato in città. Il tour di Vilnius prosegue con la visita alla Porta dell’Alba, l’unica rimanente delle nove porte della capitale, con la cappella della Madonna Miracolosa, che ospita il dipinto di Nostra Signora della porta dell’aurora. Da Vilnius si raggiunge Trakai, l’antica capitale della Lituania, dove si trova un castello costruito su un isolotto nel lago Galve che affascina i visitatori con la sua storia intrisa di leggende. Il castello in mattoni rossi ospita numerosi reperti d’interesse storico ed è collegato alla terraferma mediante una lunga passerella in legno.
Dalla Lituania si parte alla volta della Lettonia, con tappa nei pressi di Siauliai per visitare la Collina delle Croci, simbolo della fede del popolo lituano, su cui si ergono oltre quattrocentomila croci collocate dai pellegrini. A Rundale si visita il più bel palazzo barocco della Lettonia, progettato dall’italiano Francesco Bartolomeo Rastrelli per conto del Duca di Curlandia. Giunti a Riga, la più grande delle tre capitali baltiche, una passeggiata all’interno dell’enorme isola pedonale che racchiude il centro storico ci permetterà di scoprire la Piazza del Municipio, il Duomo protestante con il suo mix romanico, gotico e barocco, la piazza dei Livi, la Porta Svedese, l’unica rimasta integra di otto porte d’accesso alla vecchia città, e infine il complesso di case “I Tre Fratelli”, tre palazzi storici in pietra simili fra loro ma costruiti in epoche diverse.
Proseguendo in direzione nord lungo la costa del golfo di Riga giungiamo in Estonia, a Parnu, località turistica e termale che offre un piccolo centro storico e la possibilità di sostare sulla lunghissima spiaggia di sabbia. Tallin, l’incantevole capitale estone, conserva l’antico borgo fortificato di epoca medievale, uno dei meglio conservati nel Nord Europa. Visiteremo la Collina di Toompea, che offre panorami ineguagliabili sulla città e sul mar Baltico, con il Duomo protestante in stile gotico e la cattedrale ortodossa di Alexander Nevsky le cui cupole dominano la collina. Nella città bassa, visitiamo la pittoresca Piazza del Municipio che da otto secoli ospita il mercato cittadino; il quartiere latino con il famoso passaggio pedonale medioevale di Santa Caterina, per poi chiudere il tour con una sosta al caratteristico mercato della lana che si tiene sulle antiche mura medioevali e dove è possibile acquistare maglieria di fattura artigianale.

I nostri tour culturali nelle Repubbliche Baltiche

Le Tre Capitali Baltiche

Ti potrebbe interessare

Cammino della Costa a piedi da Guarda a Santiago

Minitour di Malta

Romania Classica

I Tesori di Francia

Rusconi Viaggi S.p.a.

   Go to the Incoming Site

in Evidenza

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome 
email* 
 

© Copyright 2017 by Rusconi Viaggi S.p.A. - C.F. e P.IVA: 01531930137

Viale Dante Alighieri, 28 - 23900 - Lecco