Top
 

Georgia, la Perla del Caucaso

Sospesa tra Oriente e Occidente, la Georgia ha una lunga storia di civiltà, imperi, invasioni e guerre dietro di sé, a testimonianza di come il territorio attuale sia stato abitato con continuità fin dall’Età della pietra. Il Paese ha raggiunto l’indipendenza pochi anni fa e da allora, grazie alla voglia di rinascita del suo popolo ma anche grazie al fascino dei paesaggi e della sua cultura, si sta aprendo con fiducia al resto del mondo e a un turismo rispettoso dell’identità di questa terra. La cultura del luogo ha subito diverse influenze che si riflettono anche nella gastronomia locale, estremamente varia e ricca di piatti tradizionali. Il Paese in passato veniva considerato il “giardino della Russia” per l’abbondanza di coltivazioni e di prodotti tipici: frutta e verdura, agrumi, miele, tè, frutta secca, vino e liquori artigianali. Dal punto di vista paesaggistico la Georgia offre chilometri di coste sul Mar Nero, montagne maestose, corsi d’acqua che attraversano foreste lussureggianti, zone aride e desertiche, laghi e acque termali e una metropoli moderna quale è Tbilisi. E poi ci sono i georgiani: persone amichevoli, disponibili, simpatiche, super ospitali con cui ci si sente subito in famiglia.

La proposta di Rusconi Viaggi

Il nostro tour culturale Georgia Express di 5 giorni con inizio e conclusione a Kutaisi, permette di cogliere l’essenza di una terra ancora poco conosciuta ma disseminata di meraviglie. Da Kutaisi alla capitale Tbilisi, percorrendo l’antica Via della Seta, si potranno ammirare città scavate nella roccia, antichissime chiese e monasteri medioevali, cittadelle fortificate e verdi vallate costellate da vigneti. La prima tappa del viaggio è Gori, cuore della Regione di Kartli e città natale di Stalin, da cui si raggiunge con facilità la città rupestre di Uplistsikhe, patrimonio dell’Umanità Unesco, risalente all’anno 1000 a.C.. La tappa successiva è Mtskheta, antica capitale e primo sito di attività cristiane in Georgia. Visita del Monastero di Jvari (VI sec.) e della Cattedrale di Svetitskhoveli (XI sec.) dove, secondo la tradizione, è sepolta la Tunica di Cristo. Entrambe le chiese sono patrimonio Unesco. Il tour prosegue nella regione di Kakheti, un’area verde e fertile, vocata alla viticoltura, famosa per il buon vino e per l’ospitalità del suoi abitanti. Visita alla cittadina fortificata di Sighnaghi, edificata nel XVIII sec. su una collina che domina la valle di Alazani e circondata da una cinta muraria con 23 torri. La città, une delle più pittoresche della regione, ha conservato nel tempo il suo aspetto originale, con le antiche viuzze del centro storico e le case tipiche coi tetti di tegole. Sosta a Tsinandali per la visita al bellissimo complesso museale dei Duchi georgiani del XIX secolo, prima di rientrare a Tbilisi. La visita della capitale georgiana comincia alla scoperta della città vecchia dove si trova la Cattedrale ortodossa di Sioni (VII sec.), per lungo tempo la chiesa più importante del Paese. Visitiamo la fortezza di Narikala (IV sec.) che domina la città vecchia ed è una delle fortificazioni più antiche; il quartiere di Abanotubani con le famose terme sulfuree dalle caratteristiche cupole in mattoni; il Museo Nazionale che tra i numerosi antichissimi reperti archeologici conserva il “tesoro dell’antico regno della Colchide”, il primo stato georgiano. Nella mitologia greca la Colchide era la patria di Eete e Medea e la destinazione degli Argonauti. Prima di concludersi, il viaggio prosegue alla scoperta di Kutaisi, la città del Vello d’oro; secondo la mitologia greca il Vello d’oro è il manto dorato di Crisomallo, un ariete alato, con il potere di guarire le ferite. Nei pressi di Kutaisi, si visita il Monastero di Gelati (XII sec.), punto di riferimento culturale del Paese in epoca medioevale, e la Cattedrale di Bagrati (X sec.), storicamente simbolo della Georgia unita. Entrambi rientrano nella lista dei patrimoni Unesco.

Il tour Georgia, La Terra del Vello d’Oro si svolge invece in 7 giorni con inizio e termine a Tbilisi. Rispetto al tour precedente, parte con la visita approfondita dell’affascinante capitale georgiana, prosegue alla scoperta dell’antica capitale Mtskheta e delle sue bellezze, per poi dirigersi verso la Georgia occidentale con tappe a Gori, Uplistsikhe e Kutaisi. Il tour prosegue alla scoperta del nord del Paese lungo la Grande strada militare georgiana, con tappa allo splendido complesso fortificato di Ananuri (XVII sec.), formato da due castelli uniti da un muro di cortina merlato. Continuando lungo la strada panoramica che costeggia il fiume Tergi si arriva a Stepantsminda e da qui (a piedi o in jeep), fino alla spettacolare chiesa della Trinità di Gergeti (2170m) che è l’unica chiesa con struttura a croce nell’area di Khevi e offre una splendida vista sul monte Kazbegi. Il viaggio si conclude nella regione vitivinicola di Kakheti, alla scoperta della cittadina fortificata di Sighnaghi e di Tsinandali per la visita al complesso museale dei Duchi georgiani.

Informazioni utili

Paese
Georgia
Documento richiesto
Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro del viaggio.
Lingua parlata
Georgiano
Valuta
Lari